HGC-Logo

Posa in opera come pavimento sopraelevato

Supporto

Posa in opera di piastrelle da 20 mm su supporti

Su terrazze o tetti piani calpestabili è possibile realizzare pavimenti sopraelevati con supporti. Questo sistema favorisce il deflusso dell'acqua piovana. I pavimenti sopraelevati devono presentare una determinata pendenza. I pavimenti sopraelevati consentono il passaggio invisibile di cavi elettrici e tubature dell'acqua.

Taglio di piastrelle da 20 mm

Per il taglio a umido o a secco di piastrelle da 20 mm servono dischi adatti al grès porcellanato.


Le immagini seguenti sono riportate a scopo puramente indicativo per diversi tipi di applicazioni. Vi consigliamo in ogni caso di far riferimento alle norme specifiche per garantire un pavimento a regola d'arte.

Schnitt

Supporto regolabile con testina fissa

Verstellbare Stütze mit festem Kopf
Höhenverstellung
Portata: carico utile: ca. 1000 kg/pz., carico di rottura: ca. 2000 kg/pz.

Neigungsverstelllager

Per garantire il normale deflusso dell'acqua, è consigliata una posa in opera con una pendenza di almeno l'1%.

Si ricorda che per le caratteristiche tecniche del grès porcellanato le piastrelle non assorbono acqua e sono pertanto anche resistenti al gelo. Questa caratteristica può tuttavia favorire un minimo accumulo di acqua sui bordi delle piastrelle, anche quando la posa in opera è eseguita a regola d'arte.

Selbstnivellierung

Supporto regolabile con testina autolivellante

Verstellbare Stütze mit selbstnivellierendem Kopf

Portata: carico utile: ca. 500 kg/pz., carico di rottura: ca. 1000 kg/pz.

Raccomandazione: posizionamento dei supporti per i diversi formati

Formate

Tipi di posa

Verlegart auf Stelzlager
Verlegart auf Estrich (verklebt)
Verlegart Trockenverlegung

Su supporti

Su massetto (incollato)

Posa in opera a secco (ghiaia)

  • Poste in opera su cosiddetti supporti per pavimenti sopraelevati, le piastrelle possono essere sostituite con poche mosse.

  • La struttura permette il passaggio invisibile di cablaggi.

  • Nuovo look senza bisogno di togliere la vecchia pavimentazione. Va però tenuto conto dell'altezza della struttura.

  • Con la posa in opera tradizionale su massetto con l'uso di colla la piastrella resiste a sollecitazioni elevate.

  • Particolarmente raccomandato per gli ingressi in garage.

  • Come sottofondo sono adatti sabbia, ghiaia o prato.

  • Dopo la posa in opera le piastrelle sono subito calpestabili, ma non carrabili.